Riceviamo dalla prof.ssa Farini e pubblichiamo:

In Francia, dall’inizio degli anni 2000, si è cominciato a costruire un mercato del software libero che oggi «vale circa 5 miliardi di euro, quasi il 10 % dell’intero settore ICT - racconta a La Stampa il professor Di Cosmo -. È un risultato straordinario, frutto di diversi fattori, tra cui un volontarismo, e al contempo proattivismo, della classe politica francese».

[ leggi l'articolo de "La STampa" ]