Norme sulla Privacy


L’articolo 4, n. 10 del Regolamento (UE) 2016/679 introduce la figura ed il ruolo delle “persone autorizzate al trattamento”, ossia le persone fisiche “autorizzate al trattamento dei dati personali sotto l’autorità diretta del titolare o del responsabile”.
L’articolo 29 del Regolamento prescrive che chiunque agisca sotto l’autorità del responsabile (se nominato) o del titolare del trattamento, che abbia accesso a dati personali, non può trattare tali dati se non è istruito in tal senso dal Titolare del trattamento, salvo che lo richieda il diritto dell'Unione o degli Stati membri.
Il nuovo Codice Privacy interno ( D.Lgs. n. 196 del 2003 come modificato dal D.Lgs. n. 101/2108 non ha introdotto norme specifiche per il personale interno.
Per il regolamento europeo 2016/679, nessun dipendente può trattare dati se non è autorizzato e istruito dal titolare e compatibilmente con quanto previsto dal Garante della privacy.
Per contro, il nuovo art. 2 quaterdecies prevede che il titolare o il responsabile del trattamento possono prevedere, sotto la propria responsabilità e nell'ambito del proprio assetto organizzativo, che specifici compiti e funzioni connessi al trattamento di dati personali siano attribuiti a persone fisiche, espressamente designate, che operano sotto la loro autorità.
Il titolare o il responsabile del trattamento individuano le modalità più opportune per autorizzare al trattamento dei dati personali le persone che operano sotto la propria autorità diretta.


Questa sezione ha l´obiettivo di indicare ciò che l’IISS Keynes (ai sensi del D.L.vo n. 196/2003 "Codice in materia di protezione dei dati personali") intende attuare in merito al trattamento dei dati personali raccolti dalla scuola per il perseguimento delle proprie finalità istituzionali.

Diritti degli interessati

L’interessato ha diritto di chiedere al titolare del trattamento dei dati:

  • l’accesso ai propri dati personali disciplinato dall’art. 15 del Regolamento UE 679/2016
  • la rettifica o la cancellazione degli stessi o la limitazione del trattamento previsti rispettivamente dagli artt. 16, 17 e 18 del Regolamento UE 679/2016
  • la portabilità dei dati (diritto applicabile ai soli dati in formato elettronico) disciplinato dall’art. 20 del Regolamento UE 679/2016
  • l’opposizione al trattamento dei propri dati personali di cui all’art. 21 del Regolamento UE 679/2016
Diritto di reclamo

Gli interessati nel caso in cui ritengano che il trattamento dei dati personali a loro riferiti sia compiuto in violazione di quanto previsto dal Regolamento UE 679/2016 hanno il diritto di proporre reclamo al Garante, come previsto dall'art. 77 del Regolamento UE 679/2016 stesso, o di adire le opportune sedi giudiziarie ai sensi dell’art. 79 del Regolamento UE 679/2016.


Normative

D.L.vo n. 196/2003 "Codice in materia di protezione dei dati personali"
D.L.vo n. 196/2003 – Allegato B
D.M. n. 305 del 7.12.2006 “Regolamento dati sensibili M.P.I.”
Opuscolo “La Privacy tra i banchi di scuola”
Regolamento del Parlamento Europeo relativo alla protezione dei dati personali


Informativa per le famiglie ex art.13 Regolamento U.E. 679/2016 per il trattamento dei dati
Informativa ex art.13 Regolamento U.E. 679/2016 per il trattamento dei dati del personale dipendente
Informativa ex art.13 Regolamento U.E. 679/2016 per il trattamento dei dati soggetti Fornitori di Enti e Associazioni




img
img